Amazon Business e Carraro LAB portano la loro testimonianza sul tema dell’Export Digitale rivolto al B2B nel workshop organizzato dal politecnico il 19 febbraio 2019.

In questo link le informazioni disponibili sull’evento riservato.

Vengono presentati dati ed elementi sui seguenti argomenti:

I trend dell’export B2b italiano
Il valore dell’export digitale B2B
I principali marketplace B2B internazionali

Seguono le testimonianze:

Amazon Business – Tommaso Marchese, Senior Vendor Manager – Amazon Business Italy

Carraro LAB – Gualtiero Carraro, Owner and Founder

Il segmento B2B è di gran lunga la componente maggioritaria dell’export Made In Italy, e riguarda settori industriali cruciali come la Meccanica, le costruzioni, componenti e servizi tecnologici. Tuttavia gli studi di mercato si sono finora concentrati sul B2C e sull’ecommerce: il workshop del Politecnico intende colmare questa importante lacuna informativa.

L’internazionalizzazione delle imprese ha finora seguito canali tradizionali, come ad esempio le fiere, mentre oggi si stanno affacciando altri strumenti digitali, come i Marketplace internazionali B2B (ad esempio Amazon Business e Alibaba), i motori di ricerca (Google, Yandex, Baidu e gli altri), i social media professionali (in primis Linkedin).

Le aziende devono investire in asset digitali proprietari e in servizi abilitati dalle piattaforme globali (vedi link a video clip dell’intervento)

Le fiere stesse stanno evolvendo, offrendo oltre all’esposizione fisica anche servizi e tools digitali:

  • sistemi di business matching tra espositori e buyers,
  • smart catalog delle manifestazioni che si aggiornano tutto l’anno,
  • soluzioni di allestimenti immersivi,
  • proiezioni e amplificazioni degli eventi sui social media,
  • tecnologie di digital signage,
  • App per il supporto alla visita anche con proximity marketing.
gualtiero carraro fiere digitali

Export digitale B2B: intervento di Gualtiero Carraro al workshop del Politecnico

La sfida per le aziende italiane, che hanno accumulato un ritardo nel digitale come il sistema paese, è oggi  partire direttamente dalle nuove soluzioni tecnologiche, evitando di attardasi sui modelli già consolidati e in via di superamento. Le nuove ondate dell’evoluzione tecnologica, caratterizzate dall’intelligenza artificiale, realtà virtuale e aumentata, internet of things, big data, stanno abilitando nuove soluzioni anche per l’export digitale.

Gualtiero Carraro Internet 3.0

Gualtiero Carraro- le sfide dell’innovazione tecnologica digitale

 

Le referenze di Carraro LAB nelle piattaforme digitali per la promozione del Made in Italy:

  • Piattaforma virtuale ufficiale di Expo 2015
  • Installazioni immersive per eventi internazionali: Casa Italia in Spief 2016 a San Pietroburgo, Homi Smart, Virtual Pavilion per agenzie estere tra cui Qatar, Confederazione Svizzera, Slovakia, Slovenia, Uganda, Maison France, Turchia Expo Antalya…
  • La piattaforma On Line SMART CATALOG adottata da Fiera Milano per le manifestazioni nei principali settori del Made in Italy
  • Marketing e installazioni immersivi realizzate per grandi brand e istituzioni, tra cui: Leonardo Finmeccanica, Samsung, Arexpo, Seat, Dassault Systemes, Came, Mc Donalds e Ministero delle Politiche Agricole, Prysmian, Hermes, Hyundai, Camera dei Deputati, Ministero Ambiente, Regioni Lombardia, Marche, Puglia, Umbria…
  • Produzione di contenuti multimediali per le PMI italiane: 200.000 siti internet, 80.000 video, 3.000 tour virtuali, 10.000 servizi SEO (per i clienti di Pagine Gialle, TIM, Fiera Milano)
  • Interventi sulle nuove tecnologie digitali per l’export nel programma GoInternational Unicredit e nella European International Business Academy 2017
  • Exhibition Management per SMAU, Abacus, Mifed, BIT, Chibi Cart…