L’applicazione di realtà virtuale di 1000 Miglia

La corsa più bella del mondo, grazie ad una applicazione di realtà virtuale, entra nell’era degli Immersive Media, la frontiera più avanzata della tecnologia digitale.

L’esperienza immersiva di 1000 Miglia è stata fruita per la prima volta grazie ad alcuni visori di Realtà Virtuale Oculus GO, messi a disposizione del pubblico nel corso dell’evento Monterey Car Week, in California, il 24 agosto 2018.

Esplorando i video a 360 gradi è possibile salire a bordo delle auto storiche in corsa, assistere alla gara tra il pubblico entusiasta lungo le strade, nelle piazze e nei paesaggi lungo il percorso, vivere dall’interno le fasi sportive più avvincenti, dalla partenza alla premiazione.

 

I contenuti virtuali

Una volta indossato il visore Oculus GO, l’applicazione di Virtual Reality presenta un menu di video a 360 gradi che permettono di rivivere una esperienza immersiva di diversi aspetti della 1000 miglia.

The Race

Reportage dedicato alle fasi della più importante gara di regolarità di auto classiche, dal paddock alla punzonatura, dai time-check alla premiazione.

Italian Beauty

Viaggio virtuale nella grande bellezza delle città d’arte e dei paesaggi naturali d’Italia, attraversati nel classico percorso della 1000 Miglia da Brescia a Roma e ritorno.

Travelling Museum

La 1000 Miglia è il più grande museo viaggiante di auto d’epoca: il video a 360 gradi ci porta a scoprire le vetture di eccezionale valore storico e sportivo che hanno partecipato alla gara di velocità svoltasi in ventiquattro edizioni dal 1927 al 1957.

Driving Experience

La 1000 Miglia vissuta a 360 gradi a bordo delle auto, insieme ai piloti, mentre attraversano i centri storici e i paesaggi affascinanti delle regioni italiane.

People

Una esperienza immersiva nella folla degli spettatori entusiasti, tra le autorità, i tecnici, i vincitori, con brevi interviste ai piloti.

COME FUNZIONA

L’interazione nella APP di Virtual Reality è molto semplice, e avviene mediante una interfaccia a controllo oculare: l’utente esplora l’ambiente home e seleziona i filmati fissandogli con gli occhi.

Durante ogni singolo video a 360 gradi è possibile guardarsi attorno, e alla fine del video si ritorna alla home per selezionare un ulteriore filmato.

Il progetto è stato realizzato da Finshop e Carraro LAB.