Apre a Siracusa, nella ex caserma di Punta del Pero, la nuova iniziativa “Limen – Museo Narrativo del Porto Grande”. Alla rievocazione storica e al racconto si unisce l’utilizzo della realtà virtuale, una modalità innovativa di entrare in contatto con la città e con l’ambiente marino. Grazie ad alcuni visori VR, il pubblico può esplorare l’area di Siracusa, dove si sono stratificate vicende storiche  di straordinaria importanza, dalla sconfitta ateniese all’assedio romano con le macchine di Archimede, dal passaggio di Nelson allo sbarco alleato in Sicilia del 1943. La veduta aerea del Porto Grande è la home page dell’applicazione immersiva, da cui è possibile teletrasportarsi nei vari punti dove si vivono esperienze virtuali.  Attraverso ricostruzioni archeologiche  si ripercorre la storia millenaria della città siciliana: ad esempio, è possibile rivedere in 3D il tempio di Atena tuttora riconoscibile nel Duomo di Siracusa. L’applicazione permette di salire a bordo di antiche navi, da quelle greche a quelle romane e catalane. Oltre al viaggio nella storia, si vivono anche esperienze nell’ambiente naturale: grazie alla realtà virtuale tutti potranno navigare nel Porto Grande e immergersi a 360 gradi nell’area marina protetta del Plemmirio, anche nei punti dove le immersioni sono proibite. L’installazione in Virtual Reality è anche funzionale all’obiettivo dell’inclusione sociale dei soggetti con disabilità motorie, sensoriali e relazionali. Un Virtual Reality Point per tutti, a Punta del Pero, Siracusa.